40 di questi dischi – Being 40 (and not feeling it)

Jaz Tribune

In occasione del 40simo compleanno dello scrivente di questo blog, sia concesso un breve post lievemente autocelebrativo, dedicato al regalo da collezione che ho deciso di farmi. Il vinile che ho scelto è questo.

Un disco pubblicato nel 1976, anno di nascita dell’autore del blog, a Paris (città per eccellenza del Jazz in Europa). Jazz Tribune fu una fortunata e meritoria collana dedicata alla nostra musica dall’etichetta RCA e questa raccolta in 2 vinili riassume alcuni delle uscite più importanti negli anni della serie: dagli inizi degli anni ’20 fino agli anni ’70 (dall’Hot Jazz al Jazz-Funk, passando per tanto Blues, Swing e Be Bop).

Una bella selezione, che contiene diversi aspetti della storia (non solo) afroamericana, con radici salde nel Blues e ritmo scatenato molto black. Uno sguardo ampio, di quelli che piacciono tanto al sottoscritto, perché non troppo legati ad un solo genere o stile del Jazz. I confini rigidi non fanno parte di questa storia musicale, né dal punto di vista geografico che culturale.

Basta dare un occhio all’elenco delle tracce, per vedere come tanti nomi fantastici sono rappresentati da incisioni storiche.

Un disco consigliatissimo, come tutta la fortunata e numerosa serie che uscì per la RCA e che è riassunta per intero a questo link. Vai col vinile!

🙂

Mazz Jazz (aka Professor Bop)

____________________________________

Time to celebrate my 40th birthday, and which best present could I choose, if not a good old vinyl published in Paris (capital of european Jazz) in “my” year 1976? Here is my choice and suggestion, enjoy our good old music, from 20’s to 70’s, from Hot Hot Jazz to Jazz-Funk, a selection of great tunes that tell our history in time and space. Thanks to this selection of a lucky RCA series called Jazz Tribune.

Have a nice Jazzy birthday!

🙂

Mazz Jazz (aka Professor Bop)

71029

Annunci

Dove eravamo rimasti? – The last episodes (INDEX#6)

1.indice-def

Here we are again, with a little break, in order to have enough time and relax to read the last episodes of this blog.

Eccoci di nuovo con una piccola pausa, per dare modo a tutti di leggere gli ultimi episodi della serie di questo blog.

Enjoy!

🙂

Mazz Jazz (aka Professor Bop)

_____________________________

Ecco l’elenco degli ultimi articoli pubblicati DALLA CINQUANTATREESIMA ALLA SESSANTESIMA PUNTATA:

Here are the last posts of the blog FROM 53 TO 60:

Perché la musica dal vivo – Jazz is (a)live

Di quale meravigliosa ERA DELLO SWING stiamo parlando? – What really was THE SWING ERA?

Una breve antologia di 110 ANNI di JAZZ BALLABILE – A brief ANTHOLOGY OF 110 YEARS of DANCEABLE JAZZ

Metti 3 geni musicali in uno studio di registrazione nel 1945 – The fabulous BIRD+DIZZY+GAILLARD 1945 LA session

Il sogno di Dizzy Gillespie: “Jivin’ in Be Bop” (1947) – Dizzy Gillespie’s dream: “Jivin’ in Be Bop” (1947)

QUESTO È IL JAZZ! – THIS IS JAZZ! (After Hours, 1958)

Nascendo figlio di 2 jazzisti, facile poi diventare PRINCE – PRINCE and Jazz

La più importante JAM SESSION SWING – GOODMAN @ CARNEGIE HALL (1938)

These are the former indices:

Questi invece gli indici precedenti:

PREVIOUSLY ON: riepilogo delle puntate precedenti

Ricapitolando: l’INDICE del blog

Riavvolgiamo il nastro (INDICE #3)

Prendiamoci una pausa di riflessione (INDEX #4)

Premere il tasto PAUSA – Push the PAUSE bottom (INDEX#5)